Il re è nudo.

DSC_0042Tulsi Gabbard è un membro del Congresso americano nelle fila dei Democratici. Per ben due volte ha servito nell’esercito americano in Iraq. Circa un mese fa è stata intervistata dalla CNN sulla strategia americana in Siria. Per la Gabbard è assodato ed evidente che attualmente l’obiettivo primario degli Stati Uniti in Siria non è sconfiggere l’IS bensì rovesciare Assad. La lotta all’estremismo islamico dell’IS è considerato dalla presidenza attuale un obiettivo secondario, e perseguibile al limite in un secondo tempo.

Data per scontato questa evidenza, il suo giudizio sulla politica di Washington in Siria è che lo sforzo di rovesciare Assad è “controproducente” e “illegale”. È per questo che la Gabbard, insieme a un collega Repubblicano, ha presentato una iniziativa di legge che chiede di porre termine alla “guerra illegale” degli Stati Uniti tesa a deporre Assad.

Ecco i 10 motivi per cui, secondo la Gabbard, gli Stati Uniti devono porre termine alla loro guerra per rovesciare il governo siriano di Assad:

  1. Perché se riusciamo a rovesciare il governo siriano di Assad, si aprirà la porta per ISIS, al-Qaeda, e altri estremisti islamici che prenderanno in consegna tutta la Siria. Ci sarà un genocidio e sofferenza su scala oltre la nostra immaginazione. Questi estremisti islamici prenderanno il controllo su tutte le armi, le infrastrutture, e l’hardware militare dell’esercito siriano ed saranno più pericolosi che mai.
  2. Noi [gli USA] non dovremmo allearci con questi estremisti islamici per aiutarli a raggiungere il loro obiettivo, perché è contro gli interessi di sicurezza degli Stati Uniti e di tutta la civiltà.
  3. Perché il denaro e le armi che la CIA sta fornendo per rovesciare il governo siriano di Assad stanno andando direttamente o indirettamente nelle mani dei gruppi estremisti islamici, tra cui affiliati di al-Qaeda, al-Nusra, Ahrar al-Sham, e altri che sono i nemici reali degli Stati Uniti. Questi gruppi costituiscono quasi il 90 per cento delle cosiddette forze di opposizione, e sono i combattenti più forti sul terreno.
  4. Perché i nostri sforzi per rovesciare Assad hanno aumentato e continueranno ad aumentare la forza di ISIS e di altri estremisti islamici, il che li renderà una minaccia regionale e globale più grande.
  5. Perché questa guerra ha aggravato il caos e la carneficina in Siria e, insieme con il terrore inflitto da ISIS e altri gruppi estremisti islamici che lottano per prendere in consegna la Siria, continua ad aumentare il numero di siriani costretti a fuggire dal loro paese.
  6. Perché dovremmo imparare dai nostri errori passati in Iraq e in Libia che le guerre degli Stati Uniti per rovesciare dittatori laici (Saddam Hussein e Muammar Gheddafi), causano ancora più caos e sofferenza umana e aprono la possibilità per gli estremisti islamici di prendere il controllo di questi paesi.
  7. Perché gli Stati Uniti non hanno pronto un governo o capo di governo credibile che sia in grado di portare ordine, sicurezza e libertà al popolo della Siria.
  8. Perché anche nel migliore degli scenari possibili, quello in cui gli Stati Uniti rovesciano con successo il governo siriano di Assad, ciò obbligherebbe gli Stati Uniti a spendere migliaia di miliardi di dollari e la vita di americani nel futile tentativo di creare una nuova Siria. Questo è ciò che abbiamo cercato di fare in Iraq, per dodici anni, e ancora non ci siamo riusciti. La situazione in Siria sarà molto più difficile che in Iraq.
  9. Perché la nostra guerra contro il governo siriano di Assad sta interferendo con il nostro essere concentrati sulla guerra per sconfiggere ISIS, al-Qaeda, e gli altri estremisti islamici, che sono il nostro nemico reale.
  10. Perché la nostra guerra per rovesciare il governo di Assad ci pone in diretto conflitto con la Russia e aumenta il rischio di guerra tra gli Stati Uniti e la Russia e la possibilità di un’altra guerra mondiale “.

L’intero articolo è ospitato in Zero Hedge, ed è intitolato US Congresswoman Introduces Bill To Stop “Illegal” War On Assad

Annunci

Informazioni su sandroarcais

I know that each cause has its effects, and each effect has its causes.
Questa voce è stata pubblicata in Guerra in Siria, imperialismo, Terrorismo islamico. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...