Quando perdemmo la sovranità sul nostro debito.

Poi ci sarà da ragionare sul perché l’abbiano fatto, ma per ora vediamo che cosa accade in Italia nei trent’anni successivi alla separazione della Banca d’Italia dal Tesoro, ovvero all’obbligo della Banca d’Italia di acquistare tutti i titoli di stato invenduti, ovvero all’obbligo della Banca d’Italia di finanziare il debito stampando moneta, ovvero all’abbandono da parte della nostra classe dirigente dell’obbligo politico-morale di governare la politica economica e finanziaria. (Approfondisci quel nefasto avvenimento in questa pagina: https://memmttoscana.wordpress.com/2013/09/04/lo-scambio-di-lettere-con-cui-fu-siglato-il-divorzio-fra-tesoro-e-banca-ditalia-parte-4/)

La prima cosa che accade è che il debito schizza in alto:

debito-pubblico-storia_1

 

http://www.soldionline.it/infografiche/infografica-la-storia-del-debito-pubblico-italiano

 

La seconda cosa che accade è che l’inflazione cala drasticamente:

inflazione-italia-spiegata

http://memmt.info/site/i-salari-reali-italiani-e-la-piu-iniqua-delle-imposte-linflazione-parte-2/

 

La terza cosa che accade è che la disoccupazione aumenta:

inflazione-disoccupazione-senza-linee

https://memmttoscana.wordpress.com/2013/09/01/il-divorzio-fra-tesoro-e-banca-ditalia-e-la-lotta-allinflazione-parte-3/

 

La quarta cosa che accade è che l’aumento dei salari reali ristagna, a fronte di un costante aumento della produttività del lavoro:

Sval_07

http://goofynomics.blogspot.it/2012/09/inflazione-svalutazione-e-quota-salari.html

 

Il che significa, e siamo alla quinta cosa che accade, che la quota del pil che va ai salari diminuisce a favore della quota che va ai profitti:

Quota

http://goofynomics.blogspot.it/2012/09/inflazione-svalutazione-e-quota-salari.html

 

La sesta cosa che accade è che la situazione economica complessiva delle famiglie italiane peggiora:

situazione-economica-delle-famiglie-italia-dati-commissione-europea

https://italiapiu20.wordpress.com/

 

La settima cosa che accade è che il tasso di risparmio delle famiglie italiane comincia a calare inesorabilmente:

tasso-risparmio

https://memmttoscana.wordpress.com/2013/05/07/dove-e-andato-a-finire-il-risparmio-delle-famiglie-italiane/

 

Tutte queste belle cose cominciano allora, agli inizi degli anni Ottanta. Pochi anni dopo cominciano tante altre cose simpatiche dello stesso tipo: precarizzazione del lavoro, innalzamento dell’età pensionabile e diminuzione del valore atteso delle pensioni, tagli alla Sanità, Patto di Stabilità (leggi, fine degli investimenti), ecc..

Ma questi sette processi che prendono avvio contemporaneamente nel giro di quel fatidico anno (1981) già dovrebbero bastare a far nascere anche nei più scettici il sospetto che non si tratti di un caso, che non ci sia cioè solo una relazione temporale.

Infine c’è da guardare con stupore all’accondiscendenza con cui un intero paese si è abituato all’idea della inevitabilità di determinati processi, e si è lasciato maltrattare dalla sua classe dirigente. Mentre non mi stupisce il disprezzo che la classe dirigente italiana ha per gli italiani: sin dall’unità è una costante.

Annunci

Informazioni su sandroarcais

I know that each cause has its effects, and each effect has its causes.
Questa voce è stata pubblicata in austerità, capitalismo, debito pubblico italiano. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...