Qui Italia. Calma piatta.

Qui in Italia la disoccupazione è sempre là, a poco meno del 12 %. Va un po’ giù, poi un po’ su, poi di nuovo giù, ma sempre lì è. Ma, naturalmente, di sicuro sono io che non riesco a vedere dietro il velo della mia prevenzione le mirabilie del Jobs Act (che poi sarebbe “legge sul lavoro”).

disoccupazione

Le aziende non chiedono prestiti alle banche e del resto queste ultime ci pensano bene prima di concederglielo.

prestiti

 

Le imprese italiane non investono più. Fino al 2008 gli investimenti in Italia superavano quelle degli altri paesi europei, poi la crisi e – patapumfette: prima discesa a capofitto. Infine l’arrivo di Monti il Rigoroso e  – patatrac: la botta finale da cui le aziende italiane non si sono ancora riprese. (Noterete che l’avvento di Monti il Rigoroso è coinciso anche con un bel balzo in su della disoccupazione)

investimenti

E non è che le imprese italiane non siano reddittive e non abbiano liquidi.

avanzioperativi

 

È che proprio non ci sono i clienti in più a giustificare un aumento della produzione o un suo miglioramento.

perchenoinvestimenti

 

Si vivacchia, insomma.

 

La fonte dei grafici è FEF Academy.

Annunci

Informazioni su sandroarcais

I know that each cause has its effects, and each effect has its causes.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...